Europarlamentari in ginocchio per Carola, Salvini: “Pena, imbarazzo e vergogna”

Condividi

 

Prova “pena, imbarazzo e vergogna”, Matteo Salvini, “per chi ha applaudito Carola Rackete a Bruxelles”. “Non mi sognerei mai di applaudire una comandante che, dopo aver aspettato deliberatamente 15 giorni al largo di Lampedusa per scaricare a tutti i costi degli immigrati in Italia, ha addirittura speronato una motovedetta della Guardia di Finanza mettendo a rischio la vita delle donne e degli uomini in divisa”, attacca il leader della Lega, che la scorsa estate da ministro degli Interni ingaggiò un braccio di ferro violentissimo con la Sea Watch e la sua comandante tedesca.

L’omaggio alla Rackete, che decise di speronare una motovedetta della Finanza pur di far sbarcare a ogni costo i migranti sul suolo nazionale, “è un’offesa all’Italia”, rincara Salvini. “E nessuno ha ancora smentito la notizia dei tre presunti torturatori di immigrati caricati da Carola e scaricati nel nostro Paese, cioè in quell’Europa dove qualcuno batte le mani alle ong”. La Rackete è stata ospite della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni dell’Europarlamento, ricevendo applausi.  liberoquotidiano.it

Sperona finanzieri italiani, Rackete accolta da lungo applauso al parlamento UE

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a Imolaggi – Armando Manocchia risponde ai professionisti della mistificazione

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -