Lagos: scoperta ‘fabbrica di bambini’, liberate 19 ragazze incinte

Condividi

 

Nigeria – Lagos: Il comando della polizia di stato di Lagos, ha annunciato oggi la scoperta di una fabbrica di bambini nello stato, 19 ragazze incinte sono state liberate.

Il DSP Bala Elkana, funzionario delle pubbliche relazioni della polizia, in una nota, ha detto di aver agito con l’aiuto dell’intelligence, i detective della stazione di polizia di Ishiri Osun, guidati dall’ufficiale di polizia di divisione, CSP Chike Ibe, che hanno preso d’assalto la zona 14 di Ayanwale ad Ikotun.

Altri luoghi controllati sono il No 32 Owosho Street, Governor Road, Ikotun; No 29 Olugbeyohun Street, Olakunle Bus Stop Abaranja e No 4/6 Anomo Street, Abaranja.

Sono state salvate in totale 19 ragazze in gravidanza, di età compresa tra 15 e 28 anni, e quattro bambini.

“Due sospetti, ovvero Happiness Ukwuoma” f “di 40 anni e Sherifat Ipeya” f “di 54 anni, sono stati arrestati. Le due non avevano ricevuto una formazione medica formale ma operavano come infermiere.

“Il Comando ha lanciato una riverca della principale sospettata, Madam Oluchi” f “di Mbano, nello stato di Imo. È una madre di cinque figli.

“Le giovani donne sono state per lo più rapite allo scopo di metterle incinte e vendere i bambini a potenziali acquirenti e sono state ingannate con la promessa di un lavoro come personale domestico a Lagos. I bambini venivano venduti a prezzi diversi, a seconda del sesso. I ragazzi vengono venduti per N500.000 e le ragazze per N300.000 “.

Il commissario della polizia dello stato di Lagos, CP Zubairu Muazu,  ha ordinato al dipartimento di investigazione penale statale di occuparsi del caso, anche lavorando con altre agenzie e parti interessate per la riabilitazione e il reinsediamento delle ragazze incinte e dei bambini.

dailypost.ng

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a Imolaggi – Armando Manocchia risponde ai professionisti della mistificazione

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -