Roma: picchia guardia giurata e tenta di sottrarre la pistola, arrestato nigeriano

Condividi

 

Guardia Giurata picchiata all’ospedale Fatebenefratelli, arrestato 28enne. Occupava l’uscita di emergenza dell’ospedale con alcuni cartoni che usava per dormire. All’invito di allontanarsi si è però scagliato contro una Guardia Particolare Giurata in servizio al nosocomio e l’ha picchiato dopo aver provato a sfilargli la pistola dalla fondina. E’ accaduto alle prime luci del giorno di sabato all’ospedale Fatebenefratelli. Vittima un uomo di 49 anni, aggredito da un 28enne poi arrestato dai carabinieri.

I fatti hanno preso corpo intorno alle 6:30 del 21 settembre quando la GPG ha notato l’uomo, un senza fissa dimora nigeriano, che aveva posizionato dei cartoni dietro la porta dell’uscita di emergenza del laboratorio analisi del nosocomio dell’Isola Tiberina. Il 49enne invita il giovane a spostarsi in quanto la porta deve essere sgombera in caso di emergenza, ma il 28enne reagisce in malo modo e si scaglia contro il vigilante provando a dargli una testata sul volto.



La Guardia Giurata riesce a schivare il colpo ma viene aggredita dall’uomo che riesce a farla cadere in terra. Poi prova a prendere la pistola che porta nella fondina. Il 49enne riesce a reagire e poi, con l’aiuto di alcune persone avvicinatesi dopo aver sentito le urla, riesce a bloccare l’aggressore.

Già allertato il 112 sul posto arrivano nel volgere di breve i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che poi fermano ed arrestano il 28enne con le accuse di “violenza ad incaricato di pubblico servizio”, “tentata rapina” e “lesioni personali” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ferita invece la GPG, medicata in ospedale con 7 giorni di prognosi per una lieve distorsione al collo ed escoriazioni varie su gomiti e ginocchia.

www.romatoday.it



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -