Paesi Bassi: scuole elementari islamiche distribuiscono libri anti-gay

Condividi

 

I bambini dei Paesi Bassi stanno imparando a rifiutare l’omosessualità. Le scuole elementari islamiche, che operano in tutto il paese, distribuiscono letteratura anti-gay che insegna agli studenti che Allah ha distrutto un intero popolo a causa della sua omosessualità.

Il materiale proviene dal libro “Aiuto! Sto crescendo “, che è obbligatorio leggere per l’educazione sessuale nelle scuole elementari islamiche in tutto il paese. Il libro per bambini è stato pubblicato dall’organizzazione islamica ISBO per 44 diverse scuole elementari, riferisce NOS.



Per quanto riguarda l’argomento dell’omosessualità, il libro afferma che “l’Islam vieta di avere rapporti con qualcuno dello stesso sesso”. Il libro afferma inoltre che le persone transgender sono “maledette” da Allah.

I giornalisti della Nederlandse Omroep Stichting hanno contattato l’Ispettorato dell’Istruzione sul materiale anti-LGBT contenuto nel libro e la loro risposta è stata la seguente: “Per quanto riguarda i materiali didattici, l’ispettorato osserva sempre come questo viene applicato nel contesto. Questi esempi, di per sé, non danno ragione di presumere che i limiti legali vengano superati. ”

Tuttavia, Micha de Winter, professore di pedagogia all’università di Utrecht, non è d’accordo con l’Ispettorato dell’istruzione. “Un aspetto importante dell’educazione alla cittadinanza è che i bambini imparino a pensare in modo critico e a fare le proprie scelte. Questo libro di testo descrive molto chiaramente come dovresti vivere e quant’altro ”, ha dichiarato Winter.

“Ciò non riguarda il modo di vivere occidentale, in cui le persone hanno molta libertà di scegliere come vogliono vivere”, ha aggiunto il professore dell’Università di Utrecht.

La scorsa primavera in Gran Bretagna, i musulmani in una scuola di Birmingham hanno protestato contro un libro di testo scolastico che celebrava gli stili di vita LGBT. I genitori musulmani si sono radunati fuori dalla scuola di Birmingham e recando cartelli con scritto “Say No To Sexualisation of Children”.

voiceofeurope.com



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -