Calenda: il male non è Salvini, sono gli elettori

Condividi

 

Carlo Calenda su Twitter: “Non penso che Salvini sia in se il male. È solo eticamente e moralmente vuoto. E dunque si riempie del “male” strumentalmente. Il “male” è consentirgli tutto. È il male del tifo che sostituisce il pensiero e il cuore. Ed è praticato dagli elettori. Quel male va sconfitto.”

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -