Merkel: Ok due stati, 110 milioni alla Palestina

Incontrando il presidente palestinese Abu Mazen, la cancelliera Angela Merkel ha ribadito che l’obbiettivo resta quello di una soluzione politica del conflitto israelo-palestinese che consenta ai due popoli di vivere in pace e sicurezza. Lo riferisce l’agenzia tedesca Dpa.
Merkel si è pronunciata prima di un incontro a Berlino con Abu Mazen avvertendo però che l’obbiettivo di creare due Stati “si rivela sempre più difficile da raggiungere”.

I palestinesi hanno diritto a una vita buona dal punto di vista economico e sociale, ha sostenuto ancora la cancelliera, il cui governo l’anno scorso è risultato il maggiore finanziatore bilaterale dei territori palestinesi con un totale di 110 milioni di euro.
Abu Mazen da parte sua ha ribadito la disponibilità a negoziare per una soluzione a due Stati nei confini del 1967 e ha elogiato gli sforzi di Merkel alla ricerca di una collaborazione multilaterale per la soluzione delle crisi nel mondo. ANSA

Hitler e il muftì di Gerusalemme – nazismo e islam

Condividi