Caricò la moglie in macchina e le diede fuoco, in semilibertà dopo 6 anni

Condividi

 

Aveva stretto le mani sul collo della moglie, poi l’aveva caricata in macchina e dopo aver simulato un incidente, le aveva dato fuoco. Ieri, Andrea Loro ha ottenuto la semilibertà. A sei anni dal tentato omicidio di Matilde Ardia, la madre dei suoi due figli che riuscì miracolosamente a salvarsi, il quarantenne di Loria, in provincia di Treviso, che termina di scontare la pena nel 2023 in virtù dei tredici anni di condanna, può già lasciare il carcere per cominciare un lavoro.

«Il condannato ha mantenuto condotta regolare e ha partecipato a corsi e attività» scrive il tribunale di Sorveglianza di Venezia accordando la scarcerazione e la misura della semilibertà.

La reazione dell’ex moglie è stata di rabbia e sconforto. «Mi sento offesa come donna, mi sento ferita come madre. Lo dico per me, ma credo di dirlo a nome di tante altre vittime: l’Italia sta precipitando nel Medioevo». ilmattino.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -