Suore di clausura scrivono a Mattarella: ”pronte a ospitare migranti”

Condividi

 

Ora le suore di clausura vogliono i migranti e girano la richiesta a niente di meno che il capo di Sato e il premier: “Egregio presidente Mattarella, egregio presidente Conte, siamo sorelle di alcuni monasteri di clarisse e carmelitane”: non ci sono precedenti di suore di clausura (nonostante in Italia siano 62 in totale i monasteri) che abbiano scritto alle alte cariche dello Stato per prendere posizione e denunciare – come ricorda Il Corriere della Sera – i fatti di attualità.

“Ai leader del mondo” di papa Francesco e dell’imam di Al-Azhar queste chiedono “che le istituzioni governative si facciano garanti della dignità” dei migranti e li “tutelino dal razzismo e da una mentalità che li considera solo un ostacolo al benessere nazionale“. Così, precisano, molti monasteri si renderanno disponibili per l’accoglienza come già fanno molte Diocesi.  liberoquotidiano.it

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -