Suore di clausura scrivono a Mattarella: ”pronte a ospitare migranti”

Condividi

 

Ora le suore di clausura vogliono i migranti e girano la richiesta a niente di meno che il capo di Sato e il premier: “Egregio presidente Mattarella, egregio presidente Conte, siamo sorelle di alcuni monasteri di clarisse e carmelitane”: non ci sono precedenti di suore di clausura (nonostante in Italia siano 62 in totale i monasteri) che abbiano scritto alle alte cariche dello Stato per prendere posizione e denunciare – come ricorda Il Corriere della Sera – i fatti di attualità.

“Ai leader del mondo” di papa Francesco e dell’imam di Al-Azhar queste chiedono “che le istituzioni governative si facciano garanti della dignità” dei migranti e li “tutelino dal razzismo e da una mentalità che li considera solo un ostacolo al benessere nazionale“. Così, precisano, molti monasteri si renderanno disponibili per l’accoglienza come già fanno molte Diocesi.  liberoquotidiano.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -