Moavero: ‘Mediterraneo luogo d’incontro fra culture complementari’

Condividi

 

Marsiglia – Nel suo intervento al ‘Vertice delle due Rive’ del Mediterraneo, a Marsiglia, il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, ha sottolineato “l’importanza della regione del Mediterraneo: in primo luogo, quale luogo d’incontro e confronto fra popolazioni e culture differenti e complementari, che si incrociano da millenni; e in secondo luogo, quale grande opportunità economica, dato che il 20% del commercio mondiale transita per quest’area“.

Il ministro ha precisato che “è imperativo attivare un modello di sviluppo sostenibile e durevole, fondato sulla collaborazione fra le Nazioni che si affacciano sul Mare Mediterraneo. Questo richiede una forte volontà politica per garantire pace e stabilità nella regione, per investire nelle indispensabili infrastrutture e interconnessioni, per governare i flussi migratori.



“Su queste basi – ha concluso Moavero – dobbiamo lavorare insieme, in leale amicizia, al fine di perseguire una crescita economica e occupazionale che garantisca con rigore i diritti sociali e protegga l’ambiente e la salute. L’Italia è pronta, dunque, a portare avanti lo specifico compito affidatole, nel quadro dei seguiti del Vertice di Marsiglia: salvaguardare la filiera agroalimentare, la sua qualità, l’economia circolare e verde, la concreta tutela del consumatore”. (ANSAmed).

Migranti, Macron: sì al “sogno Mediterraneo” anche se sarà un incubo



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -