Ostia: rapina in casa, 21enne accoltellato dai Rom

Assalito in casa dai ladri e ferito al torace con un cacciavite mentre cercava di difendersi tra le sue mura domestiche. È ricoverato all’ospedale San Camillo in condizioni critiche un 21enne di Ostia Antica aggredito da una banda di rom che era entrata nel suo appartamento per svaligiarlo. Ora è caccia nelle campagne del litorale romano a due uomini e una donna che nella tarda mattinata di ieri, poco prima dell’ora di pranzo, sono entrati al primo piano di un palazzo in via Fratelli Palma, quartiere Saline a pochi metri dalla via del Mare.

I tre erano convinti che in casa non ci fosse nessuno, vedendo le tapparelle delle finestre abbassate. Il ragazzo si sveglia per il frastuono e si trova in camera i tre. Ha paura, uno di loro lo aggredisce e gli conficca il cacciavite nel torace. Il ragazzo non ce la fa più a respirare e chiede aiuto.

La polizia scientifica ha effettuato tutti i rilievi alla ricerca di possibili impronte lasciate dai tre, in modo da poterli incastrare. Nelle mani degli investigatori c’è soprattutto un pezzo di tessuto della maglietta utilizzata da uno dei rapinatori. Una volta analizzato, potrà fornire elementi importati per il riconoscimento di almeno uno dei balordi.

www-ilmessaggero-it

Bergoglio, mea culpa per come i cattolici trattano i Rom

Condividi