Licola Mare, maxi rissa tra immigrati: residenti barricati in casa

Una maxi-rissa che ha coinvolto oltre venti extracomunitari, probabilmente africani, è scoppiata questa nella serata di ieri nella zona di Licola Mare, nel Napoletano.  La violenza, scoppiata improvvisamente, ha creato paura tra i passanti ed i residenti che, per evitare il peggio, sono stati costretti a barricarsi nelle loro abitazioni.

L’allarme è scatto immediatamente. Secondo quanto riportato da Il Mattino, sul posto sono giunte due volanti della polizia di Stato. Gli agenti sono riusciti con grande difficoltà a sedare la rissa. Una volta ristabilito l’ordine, gli uomini delle forze dell’ordine hanno dato il via alle indagini per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti, raccogliendo le testimonianze delle persone che, loro malgrado, hanno assistito alla sconcertante violenza.

Secondo le prime notizie, sembrerebbe che la colluttazione sia iniziata per futili motivi. Un gruppo di extracomunitari di colore avrebbe minacciato prima verbalmente e, poi, fisicamente una prostituta.

A quel punto, un altro gruppo di stranieri è entrato in azione ed ha affrontato i rivali con mazze e bottiglie di vetro fino all’arrivo delle forze dell’ordine che hanno riportato la calma ed evitato possibili gravi conseguenze.  ilgiornale.it

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Bottigliate, risse, rapine, aggressioni: notte di violenza a Milano

MIlano – Bottigliate, risse, rapine, aggressioni: la folle notte ad alta tensione della Darsena. Mezzanotte e 40, tre feriti sul muretto della Darsena. Una e 20, un ferito all’inizio del Naviglio Pavese. Due minuti dopo, due feriti in via Sambuco. Alle 3.14, dopo un paio di ore di apparente calma, un altro ferito in viale…

Rissa a Colleferro, ucciso 21enne

A farne le spese è stato il 21enne Willy Monteiro, di origine capoverdiana, morto in seguito al pestaggio subito

Migranti, Monastir: risse, insulti e lancio di oggetti contro Polizia

tensioni che nella giornata di ieri sono sfociate in zuffe violente nell’edificio destinato ai positivi che è stato assalito da decine di migranti non positivi

Torino: rissa tra migranti con catena e coltello

si erano scontrate due fazioni da una parte un cittadino algerino, colui che brandiva la catena, e uno marocchino, dall’altra tre algerini, dei quali due minori

 

Condividi