La tedesca Sea Watch insulta l’Italia: ”confini disumani”

Condividi

 

Sea Watch adesso mette nel mirino l’Italia. Dopo la sentenza del Tar che di fatto ha respinto il ricorso contro il divieto di ingresso nelle acque terriotriali italiane disposto dal Viminale, di fatto l’ong con un duro comunicato attacca il governo: “Sono trascorsi 8 giorni dal soccorso, la Sea Watch si trova ancora in acque internazionali dove il nuovo decreto legge impedisce l’ingresso nelle acque italiane e al comandante di esercitare il diritto sacrosanto di entrare in un porto per uno stato di necessità determinato da una situazione di emergenza sanitaria a bordo”, spiega l’ong tedesca.

Poi arriva nuovamente la richiesta di un porto sicuro per lo sbarco: “È automatico – prosegue Sea Watch – che la presenza di naufraghi a bordo presenta tutti i caratteri dell’emergenza e normalmente darebbe tutti il diritto a un comandante di entrare in porto e essere assistito. Il comandante sta assumendo un atteggiamento cauto di resistenza, e tuttavia è sempre più forte l’insofferenza sua, dell’equipaggio e delle persone a bordo. La nave si muove si muove di continuo, la permanenza è debilitante“.



Infine arriva l’affondo, duro, contro il nostro Paese: “Intrappolati tra responsabilità del comandante sulla vita di questa persone e l’attacco e la criminalizzazione che ci aspetterebbe se varcassimo questa linea immaginaria, tra umanità e disumanità. Questo è diventato il confine italiano“. Lo scontro è ancora aperto e di fatto non finirà presto…  www.ilgiornale.it

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Fermare la pantomima Sea Watch, “Fate scendere tutti e affondate la nave”


Chissà quanto deve durare questa vergognosa guerra della Sea Watch all’Italia. Una barca su cui fanno salire decine di migranti da utilizzare come scudo umano contro la nostra Nazione. Li raccolgono e pretendono di scaricarceli. Anche se la nave tedesca batte bandiera olandese, ce li dobbiamo prendere noi. E perché non se ne fa carico […]

Ong, Sea Watch vuole sbarcare per forza in Italia e denuncia Salvini


Nuova guerra tra la Sea Watch e Matteo Salvini. I legali della Ong tedesca, Alessandro Gamberini e Leonardo Marino, annunciano una querela per diffamazione nei confronti del ministro dell’Interno: “A seguito del soccorso di 53 naufraghi da parte della Sea-Watch 3 – spiegano gli avvocati – il ministro Salvini ha rilasciato, ancora una volta, innumerevoli […]

Malta: imbrattano il Kappara Bridge con scritte immigrofile, sanzionati attivisti Sea Watch


multa da 6000 euro da parte dell’Autorità per i Trasporti di La Valletta per aver imbrattato con scritte e slogan il Kappara Bridge

Sea Watch, Meloni: un Paese normale fa sbarcare i migranti e poi arresta l’equipaggio


Meloni, Un Paese normale avrebbe fatto sbarcare i migranti (clandestini, ndr), avrebbe arrestato l’equipaggio e poi avrebbe affondato la nave

 



   

 

 



1 Commento per “La tedesca Sea Watch insulta l’Italia: ”confini disumani””

  1. I confini Italiani li abbiamo pagati con il sangue di milioni di Italiani.
    La tedesca vuole varcarli ?
    Si accomodi e poi ne paghi le conseguenze.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -