Sotto effetto di alcol e droga sputa e aggredisce agenti. Tunisino arrestato e subito liberato

Condividi

 

Un cittadino tunisino ha aggredito, a Mestre, prima l’autista del trasporto pubblico (Actv), che ha tentato anche di rapinare, e poi gli agenti delle Volanti che lo hanno alla fine arrestato. Gli agenti intervenuti prontamente sul posto, su segnalazione dell’autista, hanno rintracciato e bloccato l’aggressore, un 35enne che all’atto del controllo ha aggredito verbalmente e fisicamente i poliziotti.

L’uomo si e’ tolto la maglietta con fare provocatorio dicendo: ”lasciatemi andare via, uccidetemi”, per poi scagliarsi violentemente contro un agente colpendolo al viso. Nella circostanza, al fine di preservare la sua ed altrui incolumita’, i poliziotti hanno ammanettato il tunisino e lo hanno arrestato in flagranza di reato. Anche nell’auto di servizio, l’uomo ha dato in escandescenza e una volta giunto in Questura ha continuato ad inveire contro gli agenti sputando loro contro.



Lo straniero, che si è ferito mentre si agitava, e’ stato portato per le medicazioni in ospedale e sia durante il tragitto che nel nosocomio ha continuato nel suo comportamento aggressivo. Secondo gli esami clinici e’ risultato positivo all’uso di stupefacenti (cocaina) e con un alto tasso alcolemico.

Lo straniero e’ risultato anche inadempiente all’Ordine del Questore di Venezia di lasciare il territorio dello Stato italiano. Al processo, il giudice ha convalidato l’arresto condannandolo alla pena di due anni e due mesi di reclusione e 440 euro di multa, pena sospesa, con conseguente immediata scarcerazione. Semplicemente pazzesco.  ilnazionalista.it



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -