Scandalo Csm, Zingaretti: il mio Pd non si occupa di nomine

ROMA, 13 GIU – “Agli esponenti politici del Pd protagonisti di quanto è emerso non viene contestato alcun reato. Per questo, ogni processo sommario celebrato sulla base di spezzoni di intercettazioni va respinto. Ma il Pd non ha mai dato mandato a nessuno di occuparsi degli assetti degli uffici giudiziari. Dal punto di vista dell’opportunità politica il partito che ho in mente non si occupa di nomine di magistrati”.
Lo afferma in una nota il segretario Pd Nicola Zingaretti sul caso Lotti-Csm. ansa

La moglie di Palamara dirigente esterna in Regione Lazio, assunta da Zingaretti

Condividi