Roma: stranieri ubriachi uccidono l’amico in strada

Condividi

 

Lasciato morire dagli amici-rivali con cui aveva litigato dopo aver bevuto fino a ubriacarsi. Una lite è finita in tragedia alle 18 davanti al bar del benzinaio Keropetrol, al 1407 di via Ostiense, all’altezza del quartiere Vitinia, Roma.

La vittima, un immigrato dell’Est Europa, stava discutendo con due suoi connazionali quando, spinto a terra, ha sbattuto la testa morendo – si presume – sul colpo. A quel punto, secondo una prima ricostruzione fatta dai poliziotti, gli altri credendolo svenuto per le troppe birre lo hanno raccolto di peso dalla strada adagiandolo accanto al suo furgone con l’aiuto di due uomini ai quali hanno lasciato in custodia le chiavi del mezzo prima di dileguarsi.



All’arrivo del 118, chiamati dagli stessi testimoni preoccupati per le condizioni della vittima, non c’era ormai nulla da fare. Gli agenti dei commissariati Esposizione e San Paolo, insieme ai colleghi della Squadra Mobile, hanno acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza.

www.ilmessaggero.it



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -