Rogo Mirandola: marocchino non poteva essere espulso perché “richiedente asilo”

Condividi

 

Il sottosegretario al ministero dell’Interno Molteni (Lega) si è recato a Mirandola per portare la sua vicinanza alle vittime della tragedia di Mirandola, alla Polizia locale, ai mirandolesi e ai carabinieri che hanno operato l’arresto. “Lo Stato c’è e sarà presente spiega” Il sottosegretario spiega anche pechè Hamed non è stato espulso subito, aveva chiesto asilo politico. Video Francesco Dondi La cronaca

Sbugiardate le balle di Zingaretti che dava la colpa a Salvini

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -