”Centinaia di furti in tutta Italia”, gemelli albanesi a processo

Condividi

 

 

I gemelli del furto, Edmond ed Eduard Trushi, 33 anni, i fratelli albanesi accusati di aver messo in fila centinaia di razzie, sono finiti alla sbarra anche a Rovigo. Ieri, infatti si è aperto il processo che vede i due accusati di una serie di 16 fra furti tentati e compiuti, tutti concentrati in meno di due settimane, nell’estate del 2015, messi a segno in mezzo Polesine.

Il 20 giugno a Stienta ad Edmond vengono addebitati un tentato furto, fallito perché il padrone di casa si era accorto della presenza di estranei nella sua abitazione, e uno messo a segno portando via una borsa e un marsupio con ben 2.600 euro in contanti. Sempre la stessa sera, ma a Calto, all’altro fratello vengono addebitati un tentato furto, sventato dall’abbaiare del cane, e due furti messi a segno, uno dopo essere entrato con un foro sull’infisso di una finestra e rubando 500 euro, l’altro, sempre con lo stesso metodo, mettendo però le mani solo su 80 euro.  ilmessaggero.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a Imolaggi – Armando Manocchia risponde ai professionisti della mistificazione

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -