Corridoi umanitari, 54 siriani arrivati a Fiumicino

Condividi

 

Con un volo Alitalia di linea, proveniente dall’aeroporto di Beirut (Rafic Hariri), 54 rifugiati siriani, tra i quali diversi minori, sono arrivati oggi, «in modo legale e sicuro», all’aeroporto di Fiumicino, grazie ai Corridoi Umanitari promossi dalla Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, Comunità di Sant’Egidio e Tavola Valdese, in accordo con i ministeri dell’Interno e degli Esteri.

Poco dopo lo sbarco dal volo AZ827, atterrato a Roma alle ore 6.40, per i profughi sono cominciate le procedure di identificazione e le prime fasi di accoglienza.



A dare loro il benvenuto allo scalo romano, a metà mattinata, c’erano Paolo Naso, a nome della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, Emanuela Del Re, viceministro degli Affari esteri, rappresentanti del ministero dell’Interno, e Giorgio Raspa, presidente dell’Unione Buddhista Italiana. ilmessaggero.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -