Clandestini dirottano mercantile, Casarini: ”scappano dai lager”

Condividi

 

“E’ un primo atto di pirateria, di delinquenza in alto mare”. Così il ministro dell’Interno Matteo Salvini commenta “il dirottamento a poche miglia da Tripoli di una imbarcazione verso Nord con destinazione Malta o Lampedusa”. In ogni caso, tiene a sottolineare il titolare del Viminale, “le acque territoriali italiane le vedranno con il cannocchiale”.

Il mercantile ‘El Hiblu I’ con un gruppo di migranti a bordo, salvati da un naufragio nello specchio d’acqua della Libia, sta facendo rotta verso Nord, riferiscono fonti del Viminale, sottolineando che si è trattato di un cambio di rotta repentino, dopo che la motonave era arrivata fino a 6 miglia dall’ingresso del porto di Tripoli.



CASARINI – “Stiamo monitorando questa vicenda: il nostro centro di controllo sta monitorando, ma è evidente che non si tratta di pirati, bensì di persone che scappano dai lager, dai campi di concentramento” afferma intanto Luca Casarini, commentando con l’AdnKronos la notizia della petroliera di proprietà turca e battente bandiera di Palau, che ha fatto rotta verso Nord, con a bordo 108 persone soccorse in mare.

SALVINI LIVE DAL SUO UFFICIO AL VIMINALE

Un nuovo processo contro di me.Pirati-clandestini verso l’Italia.Spacciatori e stupratori arrestati.Studenti, prof e Carabinieri ringraziati.Cantieri sbloccati.Si lavora col sorriso per Voi!!!😊

Geplaatst door Matteo Salvini op Woensdag 27 maart 2019



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -