Libano: abbiamo 2 milioni di rifugiati, presto nuove migrazioni verso l’Europa

Condividi

 

26 MAR – Il presidente libanese Michel Aoun, nell’incontro con il presidente della Duma Vyacheslav Volodin, ha detto che a causa “della situazione economica del Libano nuove ondate migratorie verso l’Europa inizieranno presto“.

Lo riporta la Tass. “Abbiamo 500mila rifugiati palestinesi e circa 1,5 milioni di siriani, una cifra elevata per il nostro Paese”, ha sottolineato Aoun. “L’Europa – ha precisato – è direttamente interessata a risolvere la situazione”. (ANSA)



Pochi giorni fa, il Libano ha chiesto  tre miliari di dollari ai donatori internazionali per far fronte all’emergenza causata dalla presenza dei rifugiati. Il premier Hariri ha ribadito l’esigenza di risolvere la crisi dei rifugiati siriani nella regione assicurando il loro “ritorno in sicurezza nella madre patria secondo il diritto e gli accordi internazionali”.

Libano: ONU minaccia i profughi siriani per non farli tornare in Patria

Libano: la UE impedisce il ritorno dei profughi in Siria



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -