In Italia con ‘permesso umanitario’: migrante arrestato 4 volte in 5 mesi

Condividi

 

Ci è cascato un’altra volta tale Abdel Aziz Kamara, un trentenne gambiano residente a Padova, che giovedì pomeriggio è finito nuovamente in manette dopo essere stato pizzicato a svolgere la sua attività preferita, quella di spacciatore di marjuana.

Lo rende noto il quotidiano locale Padova Oggi. Il gambiano è stato sorpreso mentre cedeva inequivocabilmente una dose di stupefacente ad un suo cliente, successivamente è stato perquisito e i carabinieri gli hanno trovato addosso 9 grammi di marjuana e i soldi derivanti dall’attività di spaccio.



Per l’africano, che si trova nel nostro Paese in quanto possessore di un permesso di soggiorno concesso per motivi umanitari, si tratta addirittura del quarto arresto negli ultimi cinque mesi, sempre per spaccio di droga: lo scorso mese di ottobre infatti, nonostante fosse già stato arrestato una prima volta e nonostante una denuncia presa appena 48 ore prima, lo straniero era stato sorpreso nuovamente nella sua attività di pusher, quindi arrestato una seconda volta e condannato a 6 mesi di reclusione con pena sospesa. Rilasciato, il 30 novembre scorso si era visto scattare le manette ai polsi per la terza volta mentre vendeva la solita dose di marjuana.  (ilgiornale.it)



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -