Sputò sul manifesto di Salvini, tribunale archivia: non è vilipendio

Condividi

 

Archiviato dal tribunale di Torino il procedimento contro un 26enne di Villastellone (Torino) che lo scorso 9 febbraio aveva sputato su un manifesto con la foto del ministro dell’Interno Matteo Salvini esposto in un gazebo della Lega. Era indagato di vilipendio a un organo dello Stato.

L’episodio era stato documentato da un esponente del Carroccio che aveva chiamato i carabinieri, denunciato il giovane e poi pubblicato un video su Facebook definendo il giovane come un «fenomeno di sinistra». La procura di Torino, ricevuta la denuncia, ha iscritto il giovane per vilipendio e poi ha chiesto al gip l’archiviazione. Il giudice ha stabilito che non esiste alcuna ipotesi di reato.

Antifascista fa pipì in strada al banchetto Fdi, giudice: ”non sono atti osceni”

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -