Governo, le deleghe agli Affari europei vanno a Conte

Condividi

 

“A seguito delle dimissioni del prof. Paolo Savona (passato alla Consob) da ministro per gli Affari europei, accettate con Dpr dell’8 marzo, le funzioni delegate al ministro all’atto della nomina sono tornate come da prassi in carico al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, senza alcuna necessità di interim, considerato che si tratta di un dipartimento della presidenza del Consiglio affidato pro tempore ad un ministro senza portafoglio”.

Lo si legge sul sito della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Non potevano assegnarle a Barra Caracciolo?

Barra Caracciolo: “Sono senza deleghe”. Giallo nel governo

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -