Irlanda: governo chiede a ospedali cattolici di rimuovere i simboli religiosi

Condividi

 

Irlanda: il governo chiede agli ospedali cattolici di rimuovere i simboli religiosi. Eliminare le tradizioni culturali e religiose per spianare la strada a un paese senza anima e privo di identità.

Il ministro Varadkar, neo-marxista globalista, ha affermato che le organizzazioni religiose devono tenere conto del fatto che nell’Irlanda moderna esiste una diversità di opinioni sulla religione che le organizzazioni di volontariato che ricevono finanziamenti statali dovrebbero essere consapevoli dell’impatto dei simboli religiosi (cristiani) sui pazienti.

“Non è una campagna del governo o di chiunque altro a rimuovere presepi, crocifissi o statue della Madonna – non è quello che succederà”, ha detto a Newstalk FM giovedì mattina. “Ma è un messaggio alle organizzazioni benefiche e volontarie che gestiscono ospedali e scuole solo per avere riguardo a queste cose.
“È il 21 ° secolo, le cose sono cambiate, molti pazienti, molti bambini non sono religiosi, forse non sono cattolici. E l’ethos di un’istituzione finanziata pubblicamente dovrebbe tener conto di tutto il pubblico, non solo una parte”.

Il secolarismo è la nuova religione promossa dal governo irlandese sostenuta anche dalla maggioranza dei partiti di opposizione. Stanno cercando di riscrivere la storia del Paese.

“Le liste d’attesa degli ospedali irlandesi sono le peggiori in Europa, ma Varadkar si preoccupa di rimuovere le croci”

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -