Invalido al 100% picchiato per giorni da badante cingalese

Condividi

 

Cazzago San Martino (Brescia), badante ubriaco picchia per giorni un anziano invalido. Violenze che sarebbero andate avanti per giorni. A Cazzago San Martino (Brescia) un badante ubriaco ha picchiato un anziano invalido, ed è stato poi fermato dai carabinieri. La vittima è un 77enne invalido al 100%. Il suo aguzzino è un 47enne di origini cingalesi: ha precedenti per rapina, maltrattamenti e violenza in famiglia: ora è accusato di maltrattamenti, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Per ora è stato convalidato l’arresto disponendo per lui il divieto di dimora a Cazzago. Si attende il processo.

La vicenda è drammatica: si sono resi conto di quanto stesse avvenendo i familiari dell’anziano, al loro rientro a casa nella serata di lunedì. Hanno trovato l’anziano parente in lacrime, sanguinante e con il volto tumefatto. Il suo badante invece era in camera da letto, in dormiveglia, in evidente stato di ebbrezza. Il badante nei giorni precedenti, in cui sarebbe rimasto da solo con l’anziano, non avrebbe “mai” smesso di bere, svuotando le bottiglie di liquore trovate in casa o acquistate fuori. Lavorava per l’anziano da una sola settimana.



Indagano i carabinieri. Non è chiaro per quanti giorni l’anziano e il badante siano rimasti da soli in casa. Massimo il riserbo. Quando è stato scoperto e allontanato, il badante se n’è andato di casa “sbattendo la porta”, insultando i familiari, completamente ubriaco, e ha finito per avere un duro confronto con i carabinieri che intanto erano stati allertati.

www.today.it



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -