Schio: cooperativa immigrofila fa lezione di ‘accoglienza’ in un liceo

Condividi

 

di Alex CIONI (comitato Primanoi) – Samarcanda è una delle cooperative della zona che da anni si occupa di accoglienza dei sedicenti profughi.
La medesima cooperativa pomeriggio ha partecipato con altre associazioni alla sceneggiata di Piazza Statuto contro la chiusura dei porti chiedendo, per una non meglio definita questione di umanità, l’apertura all’accoglienza di chiunque utilizzi i canali illegali.
Intanto alla medesima cooperativa è stato permesso nei giorni scorsi di parlare agli studenti del liceo Tron di Schio proprio relativamente al tema dell’immigrazione.
Secondo voi cosa avranno raccontato ai giovani studenti gli addetti della cooperativa?
Proprio un anno fa denunciai la medesima operazione partigiana quando al liceo Martini di Schio promossero una mostra sui migranti con l’ausilio di queste cooperative a tutti gli effetti politicamente schierate.

Un anno dopo ribadisco il medesimo concetto. Quanto meno queste iniziative dovrebbero prevedere un dibattito e un confronto che metta in relazione più punti di vista, evitando quindi strumentalizzazioni funzionali ad un indottrinamento fazioso. La questione immigrazione è un tema delicato e di stretta attualità politica che dovrebbe imporre il rispetto del principio della par condicio per permettere ai ragazzi di farsi un’opinione non solo corretta ma anche completa.



I presidi degli istituti dovrebbero essere i garanti di questo sacrosanto principio, invece alcune scuole cittadine rimangono dei luoghi esclusivamente a disposizione di una parte politica. Poi sono gli stessi che parlano di democrazia e di pluralismo… Vergognatevi!



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -