Il Pd si rivolge al Consiglio d’Europa “per i diritti dei migranti”

Condividi

 

Il Pd chiede al Consiglio d’Europa di “attivarsi” affinchè in Italia sia assicurato “il rispetto dei diritti umani” ai migranti presenti sul nostro territorio. “È legittimo che un nuovo governo possa cambiare le politiche di gestione dell’immigrazione, ma questo – scrivono i dem Maria Elena Boschi, Piero Fassino, Andrea Orlando, Roberto Rampi in una dichiarazione presentata all’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa oggi a Strasburgo e sottoscritta da parlamentari di altri 15 Paesi – deve avvenire nel rispetto dei diritti umani”.

“Sono stati evidenziati – denuncia la delegazione parlamentare Pd al Consiglio d’Europa- casi di rifugiati ancora titolari della protezione umanitaria a cui però, con questo atto, è stato negato il diritto all’accoglienza. Per queste persone è stato già annunciato il ricorso alla Corte europea dei diritti umani. Chiediamo che l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa venga messa a conoscenza di questi fatti e si attivi per garantire il reale rispetto dei diritti umani”. (askanews)

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -