Firenze, cinese colpisce datore di lavoro con una mannaia

Condividi

 

foto repertorio

Ha tentato di uccidere il suo datore di lavoro, un connazionale cinese, con una mannaia al culmine di una lite per motivi legati allo stipendio. Dopo l’aggressione si è dato alla fuga nei boschi ma poche ore dopo è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Signa (Firenze).

Nella notte i militari dell’Arma hanno sottoposto a fermo un 42enne cinese, G.F., irregolare in Italia, con l’accusa di tentato omicidio, reato commesso a Lastra a Signa (Fi), lungo la via Chiantigiana.



Il 42enne ha colpito un connazionale, un imprenditore titolare di una ditta di pelletterie, 40 anni, con alcuni fendenti al petto ed alle braccia, utilizzando una mannaia lunga 30 centimetri.(ilmessaggero.it)

Renzi: Firenze è la prima città che ha capito la globalizzazione

 



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -