Commemorazione Acca Larentia, giornalisti de L’Espresso: ‘siamo stati aggrediti’

Condividi

 

ROMA,  – Un giornalista e un fotografo affermano di essere stati circondati ed aggrediti al cimitero del Verano di Roma durante la commemorazione delle vittime di Acca Larentia, la via di Roma dove il 7 gennaio del 1978 due giovani attivisti del Fronte della Gioventù furono uccisi in un agguato davanti alla sede del Movimento Sociale Italiano. Lo denuncia il settimanale L’Espresso sul sito on line che subito chiede “una dura reazione del Viminale”.

E quella del ministro dell’Interno Matteo Salvini non si fa attendere: “Chi mena le mani deve andare in galera”. Secondo il resoconto del settimanale alcuni esponenti di “Avanguardia Nazionale e il capo di Forza Nuova Roma verso le 14.30 hanno colpito “con calci e schiaffi il cronista Federico Marconi e il fotografo Paolo Marchetti” e “tra gli assalitori – scrive L’Espresso – c’era anche il capo romano di FN Giuliano Castellino, che nonostante sia sottoposto al regime di sorveglianza speciale si trovava sul luogo infrangendo il divieto imposto”. Circostanza anche per Salvini da indagare. (ANSA)



Il leader romano di Forza Nuova, Giuliano Castellino, e quello di Avanguardia Nazionale, Vincenzo Nardulli, sono stati denunciati dalla polizia in seguito all’ aggressione denunciata dall’Espresso ai danni di due suoi giornalisti ieri al cimitero romano del Verano. I due sono accusati di minaccia, lesioni personali e violenza privata.
Castellino è stato denunciato anche per la violazione della sorveglianza speciale. Si indaga per identificare gli altri partecipanti alla denunciata aggressione.

Secondo quanto ricostruito dalla questura, ieri pomeriggio, durante la commemorazione delle vittime di Acca Larentia, otto persone, tra cui Castellino e Nardulli, stavano discutendo animatamente con un collaboratore esterno dell’Espresso perché stava riprendendo le fasi della cerimonia. Inizialmente non ha sporto denuncia poi in serata si è presentato dalla Digos, insieme ad un altro giornalista, denunciando la subita aggressione. ansa



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -