Decreto Sicurezza, Umbria: il Pd sostiene i sindaci dissidenti

Condividi

 

PERUGIA, 6 GEN – L’Assemblea regionale del Pd “esprime profondo e convinto sostegno a tutti quei sindaci che nel nostro Paese stanno difendendo con passione e autorevolezza la nostra Costituzione, i diritti umani, la sicurezza dei cittadini, la grande storia di accoglienza de nostro Paese, il lavoro di migliaia di persone nei servizi di accoglienza, nella stragrande maggioranza giovani e giovani donne, dai pesanti ed in insensati attacchi dei due vicepresidenti del consiglio che alle giuste, corrette e verificabili obiezioni sollevate sulla legittimità e sugli effetti reali nei territori e nelle comunità del cosiddetto decreto sicurezza, hanno minacciato i sindaci, disconoscendo il loro prezioso lavoro di responsabilità in atto da anni, da quando è iniziata l’emergenza sbarchi”.

E’ il contenuto di un ordine del giorno approvato all’unanimità dall’Assemblea: “Una battaglia di legalità, una difesa del lavoro dei sindaci, una richiesta di apertura al confronto per correggere le storture della normativa”.

Per chi lavorano VERAMENTE gli immigrofili?

Business migranti, la criminalità organizzata ha incassato 4 miliardi di euro

Business migranti, Demoskopica: alle cosche 4,2 miliardi in tre anni

Mafia nigeriana: droga, prostituzione, traffico di organi. FBI a Castelvolturno

Il centro di accoglienza e la Misericordia erano il bancomat della Mafia

“Puo’ un sindaco rifiutarsi di applicare le leggi?”, risponde il giudice Nordio

 

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -