“Manine” a ministero Economia, ore contate anche per il ragioniere generale

Dopo l’addio di Roberto Garofoli, un’altra testa rischia di cadere sulla manovra del governo gialloverde. In queste ore concitate, mentre la legge di bilancio è stata approvata con ore di ritardo in Commissione e si avvia verso l’Aula del Senato, crescono i rumors su un addio, ormai prossimo, del ragioniere generale di Stato Daniele Franco, lo stesso che ha bollinato la manovra.

Ieri, viene raccontato da fonti di governo, al ministero dell’Economia la tensione era alle stelle, con Franco finito nel mirino per i problemi sulla legge di bilancio. E così le voci di una sua uscita di scena si sono rincorse per l’intera giornata. E un ‘big’ del governo, a chi domanda se Franco sia in bilico risponde laconico all’Adnkronos: “No. Per ora”. Della serie, la resa dei conti è solo rinviata.

Manovra: maxiemendamento al Senato, altra “manina” sul documento

 

Condividi