GB: ruba in un’agenzia di pompe funebri e fa sesso con un cadavere

Un ladro ha ammesso di avere rapporti sessuali con un cadavere dopo aver sollevato i coperchi di alcune bare in un’agenzia di pompe funebri a Birmingham. Kasim Khuram si è dichiarato colpevole di penetrazione sessuale di un cadavere presso la cooperativa Funeralcare della Central England a novembre. Il 23enne ha anche ammesso il furto con scasso dell’agenzia funebre, dopo essere entrato nell’edificio con l’intenzione di rubare.

Il giudice della Corte di Birmingham ha rinviato la sentenza di Khuram chiedendo una perizia psichiatrica. Durante l’udienza l’uomo, pur affiancato da un ufficiale della sicurezza, si è toccato il petto e ha mostrato il pollice in su ai sostenitori, davanti ai parenti del defunto che erano in tribunale

Un portavoce del Crown Prosecution Service (CPS) ha detto che Khuram “ha forzato la porta” della casa intorno alle 3 del mattino dell’11 novembre e, “quando era all’interno dell’agenzia di pompe funebri, l’imputato ha sollevato i coperchi delle bare e ha penetrato sessualmente uno dei cadaveri”.

Baljinder Kaur, del CPS, ha dichiarato: “Questo è un caso insolito ed è difficile immaginare una violazione più dolorosa di una persona cara. Sulla base del caso costruito dalla polizia e dal CPS, l’imputato alla fine si è dichiarato colpevole e ora dovrà affrontare le conseguenze. I nostri pensieri sono con le famiglie del defunto.”

Il giudice Francis Laird QC ha detto che avrebbe permesso agli avvocati di Khuram di presentare un rapporto medico alla corte, ma ha aggiunto che Khuram “non deve illudersi di evitare una pena detentiva per il reato – una sostanziale sentenza di reclusione”.

www.independent.co.uk

Condividi