Strage discoteca: fermato per droga il ragazzo sospettato di aver usato spray

E’ stato fermato per reati connessi agli stupefacenti il giovane identificato da alcune testimonianze come il giovane che l’altra sera avrebbe spruzzato dello spray urticante nella discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, causando la ressa poi sfociata in tragedia. Il fermo non sarebbe per il momento in collegamento a quanto avvenuto nel locale.

A quanto apprende l’Adnkronos il ragazzo, un 17enne, sarebbe stato trovato con eroina, cocaina e contanti. Il giovane era ricercato dagli investigatori perché indicato da alcuni ragazzi presenti alla serata come quello che aveva la bomboletta spray urticante, trovata poi nel locale. Ma il fermo è scattato solo perché trovato con la droga.

Sempre a quanto apprende l’Adnkronos, sarebbe stato fermato in un residence sulla costa non lontano da Senigallia e gli investigatori sono risaliti a lui grazie a un soprannome con il quale era conosciutissimo tra i ragazzi presenti alla “Lanterna azzurra” di Corinaldo. Alcuni dei giovani nel locale la notte del terrore, infatti, avrebbero indicato agli investigatori il nomignolo del minorenne indicandolo come colui che aveva la bomboletta spray, poi trovata sul luogo della tragedia. Il fermo però non è al momento in relazione ai fatti avvenuti nel club, bensì legato alla droga.

Condividi