Campo nomadi ‘La Barbuta’: arrestato figlio 20enne di un capoclan

Roma – È finito in manette in quanto ritenuto responsabile di una serie di violente rapine a camionisti ed automobilisti. Questa mattina la Polizia Locale di Roma Capitale ha proceduto all’arresto di A.J.D., un ragazzo di 20 anni, figlio di un indiscusso capoclan della baraccopoli de La Barbuta.

L’arresto dei ‘caschi bianchi’ romani alle prime luci del giorno nella baraccopoli posta fra Roma e Ciampino. Il fermo é avvenuto in esecuzione di una misura cautelare, disposta dalla Procura della Repubblica di Roma, a seguito di complesse indagini, dirette dal Comando Generale, su una serie di rapine che avrebbero visto il 20enne quale ideatore ed artefice. Nel corso della perquisizione del modulo abitativo del giovane, all’interno di una intercapedine, è stata trovata della refurtiva.

www.romatoday.it

Condividi