Giachetti (Pd): sono ancora in sciopero della fame (dal 18 settembre!)

Condividi

 

Scrive Giachetti su Facebook: “Questa mattina sono stato ospite di Myrta Merlino. Pensava avessi sospeso lo sciopero della fame, ma non è così.
Il Pd deve ai suoi elettori la data del congresso e gliela deve quanto prima.
E su Renzi? Perchè alla fine stanno sempre tutti a parlare di lui, ma forse non per il motivo che qualcuno vuole insinuare.”

Giachetti ha iniziato lo sciopero della fame il 18 settembre per chiedere subito la data del congresso – “Sono incazzato nero” aveva detto “le ho provate tutte” ma “invece traccheggiamo” e allora “a questo scenario indecoroso reagisco tornando alle mie origini: dalla mezzanotte di ieri sera ho iniziato lo sciopero della fame perché sia immediatamente convocata una assemblea straordinaria e fissata la data del congresso del Partito democratico”.

“I tempi per il congresso subito ci sono”, aveva aggiunto. “Visto che voi vi dedicate alle cene e continuate a prendere tempo mentre il Pd scivola sempre più in basso, io smetto di mangiare”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -