Halloween di violenze in Francia: auto incendiate, negozi saccheggiati, scontri con la polizia

Condividi

 

PARIGI, 1 NOV – Halloween violento in Francia, dove bande di giovanissimi si sono abbandonati ieri sera a vandalismi di ogni tipo, danneggiando vetrine e pensiline, incendiando auto e scontrandosi duramente con la polizia. Alla fine, sono un centinaio gli arresti, concentrati nei punti più caldi, la banlieue di Parigi e Lione.

Halloween violento era nell’aria: dalla sorveglianza dei messaggi sui social la prefettura aveva tratto motivi di preoccupazione, tanto che il ministro dell’Interno, Christophe Castaner, aveva chiesto ai prefetti una “mobilitazione rafforzata”.



Nell’Essonne, periferia di Parigi, 36 persone sono state fermate, 24 cassonetti e 12 veicoli incendiati soltanto nella Val de Marne, a est di Parigi, mentre nella Seine-Saint-Denis i giovani a trascorrere la notte in cella sono stati almeno 50. Scontri violenti fra giovani e polizia anche a Lione, dove 7 persone sono state fermate. Incidenti e vandalismi sono stati registrati anche a Nantes, Metz, Tolosa e Poitiers, e nell’isola della Reunion.

Diverse pattuglie di polizia sono state attaccate e i negozi saccheggiati. Gli eventi accaduti durante questa serata sono stati particolarmente violenti e hanno coinvolto una decina di quartieri nelle città di Etampes, Vigneux, Montgeron, Saint-Michel-sur-Orge, Les Ulis, Draveil, Massy e Evry.

Tutto è iniziato intorno alle 18.30 – 19.00, con incendi di camion e auto, gruppi che girovagavano per le strade armati di sbarre di ferro, gettando acido contro la polizia.

A Etampes, un negozio Intersport è stato saccheggiato da una ventina di persone incappucciate. La polizia ha ricevuto colpi di mortaio nei quartieri di Guinette e Croix-de-Vernailles.

A Montgeron, un negozio di alimentari è stato saccheggiato da un gruppo di venti persone anche esse incappucciate. Una bottiglia di acido è stata lanciata alla polizia.

A Saint-Michel-sur-Orge, una quarantina di persone armate di sbarre di ferro hanno distrutto gli arredi urbani. Altre violenze urbane sono state segnalate a Ulis, Vigneux e Draveil.

Appelli alla violenza contro la polizia



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -