Mozzate le mani e sfigurato il volto della statua di Gesù nell’Agrigentino

Condividi

 

Non è la prima volta che vengono oltraggiate le statua di Gesù e della Madonna. L’arciprete: “E’ una crisi di valori, questi non hanno più nessuna speranza”

“C’è un disagio generale della popolazione. Lo dimostra il fatto che se la prendano con le immagini sacre, per esprimere questo disagio, questa sofferenza. Mi auguro che non ci siano altre situazioni o gruppi interessati a mettere scompiglio nella città. Spero che queste persone prendano coscienza del fatto che non aiutano la serenità della città e loro non raggiungono nessuno scopo. Fanno solo del male agli altri e a loro stessi”.



Lo dice don Giuseppe D’Oriente, arciprete di Favara, dopo il raid vandalico – l’ennesimo – che ha oltraggiato la statua di Cristo alla Muntagné. Qualcuno ha mozzato le mani e ha sfigurato il volto della statua di gesso di Gesù.

www.agrigentonotizie.it



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -