Macerata: arrestato uno dei migranti feriti da Traini

Condividi

 

Gideon Azeke è uno degli stranieri feriti da Luca Traini il 3 febbraio, dopo l’omicidio di Pamela Mastropietro. Qualche ora dopo, era fuggito dall’ospedale dove era stato ricoverato per delle ferite alla gamba destra. Ed ora è finito in cella.

Come rivela Il Resto del Carlino, infatti, il 27enne nigeriano è stato fermato dagli agenti in borghese in zona Convitto, probabilmente per vendere droga. Ma all’alt dei poliziotti ha risposto in modo violento, opponendo resistenza e provando a scappare. Infine ha ingoiato un involucro, probabilmente la droga che stava consegnando. Così è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale ed è sospettato di spaccio, anche se l’accusa non è stata ancora formalizzata.

Azeke è arrivato in Italia due anni fa ed è già stato segnalato in Questura. Ha dei precedenti proprio per spaccio. Nel corso delle operazioni  – durante le quali è stato arrestato anche un 40enne del Gambia – due agenti sono rimasti feriti. (ilgiornale.it)

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -