Roma, tubercolosi in questura: ricoverato poliziotto

Condividi

 

Tbc in Questura. Succede a Roma, dove un agente di pubblica sicurezza dell’Ufficio di Gabinetto da giovedì è ricoverato in ospedale perché affetto da tubercolosi.

A darne la notizia a tutte le organizzazioni sindacali della stessa questura il vicecapo di Gabinetto Roberta Lograno. «Un caso ricollegabile alla malagestione – spiega il vicequestore Filippo Bertolami, segretario nazionale del sindacato Pnfd -, soprattutto dal punto di vista della profilassi sanitaria di quanti sono in contatto con immigrati clandestini, rimpatri, sgomberi. Possiamo dire che è stato colpito il cuore della Questura, un tempo esente dallo svolgere servizi sugli stranieri». Già nel 2014 il vicepremier Luigi di Maio e il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni avevano sollevato la questione in Parlamento. Inutilmente.

www.ilgiornale.it

Migranti e malattie infettive: il legame c’è eccome, ma non si puo’ dire

“Con l’immigrazione si diffondono malattie infettive: un pericolo per l’umanità”

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -