Piemonte, cassa integrazione +53,8% a febbraio

Condividi

 

TORINO, 10 APR – Nei primi due mesi del 2018 la cassa integrazione in Piemonte è in calo al 49,2% rispetto all’analogo periodo 2017. Ma da gennaio a febbraio aumenta del 53,8%. Lo mette in evidenza il Rapporto Uil. A febbraio sono state richieste 2.639.337 ore (+25,3% ordinaria, +94,8% straordinaria, -100% quella in deroga) e sono stati tutelati 15.526 lavoratori, 5.429 in più di gennaio, mente nel bimestre le ore sono 4.355.882 (-2,9% cig ordinaria, -65,2% straordinaria, -100% quella in deroga).

Torino è la terza provincia più cassa integrata dopo Milano e Napoli. Il Piemonte è al secondo posto, preceduto dalla Lombardia. “L’andamento della cassa integrazione nel bimestre conferma il trend dell’ultimo periodo, con un dimezzamento delle ore richieste, ma desta attenzione l’incremento del 53,8% da gennaio a febbraio”, commenta Gianni Cortese, segretario generale Uil Piemonte, che esprime preoccupazione sulla “qualità della nuova occupazione, fatta spesso di tipologie contrattuali deboli e precarie”. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -