Picchia e accoltella la compagna incinta: arrestato ecuadoregno

Condividi

 

Roma – Prende a calci e pugni e poi accoltella la compagna incinta. Un 28enne ecuadoregno è stato arrestato dai carabinieri della compagnia San Pietro con l’accusa di tentato omicidio. Sembrava un banale litigio tra partner, ma si è trasformato in un incubo per la 21enne originaria dell’Honduras.

Alcuni vicini di casa – scrive il Messaggero –  udendo le urla di aiuto della donna, hanno chiamato 112, così poco dopo i carabinieri sono intervenuti nell’abitazione della coppia, in via Forte Braschi, dove hanno sorpreso l’uomo ancora con il coltello da cucina in pugno.

La vittima è stata subito soccorsa e portata al pronto soccorso del policlinico Gemelli, dove le è stata riscontrata una ferita da arma da taglio al torace, fratture delle ossa nasali ed alla mano sinistra, con numerosi ecchimosi su tutto il corpo. Gli accertamenti ospedalieri hanno poi evidenziato lo stato di gravidanza della donna. Il 28enne violento è stato portato a Regina Coeli.

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -