Distrutta a martellate la stele in memoria dell’Ispettore Raciti

Condividi

 

Nuovamente distrutto il monumento dedicato a Filippo Raciti, inaugurato a Montefiore Conca nel 2016. Nella notte di Pasqua stata distrutta la targa che ricorda l’Ispettore di Polizia ed comparsa la scritta “ACAB”, acronimo di All Cops Are Bastard “tutti i poliziotti sono bastardi”.  www.chiamamicitta.it

Il Sindacato Autonomo di Polizia esprime sdegno per l’accaduto e si stringe intorno alla comunità di Montefiore Conca e al sindaco Valli Cipriani.

“Un atto che non va assolutamente sottovalutato, – dichiara il Segretario Provinciale del SAP, Tiziano Scarpellini – che avviene per la seconda volta dall’inaugurazione del 2016. Un atto figlio di un clima di odio e di profonda ignoranza. Episodi che il SAP ha denunciato più volte, come quello avvenuto a Torino dove un insegnante ha augurato la morte ai poliziotti durante una manifestazione oppure quelli che su Facebook gioivano della morte dei due colleghi, in un incidente a Ravenna ed altri episodi che fanno breccia in queste ‘menti deboli’. Siamo vicini e ci stringiamo a Marina Grasso Raciti e a Fabiana. Ci auguriamo una forte presa di posizione da parte delle autorità politiche perché un episodio come questo di una gravità inaudita”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -