Dipendente Inas-Cisl chiede soldi ai migranti in cambio di permessi di soggiorno

Condividi

 

Chiedeva agli immigrati soldi non dovuti in cambio di permessi di soggiorno. In questo modo è finito nei guai un dipendente infedele dell’Inas-Cisl di Bologna. Le indagini della polizia, su mandato della Procura, furono avviate su segnalazione dello stesso sindacato.

di Etv

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -