Brescia: calci e pugni ad anziano per rubargli il cellulare, arrestato eritreo

Brescia  – Qualche notte fa aveva rapinato un anziano nel quale si era imbattuto camminando per strada ma è già stato arrestato. Si tratta di un 56enne eritreo già noto alle forze dell’ordine.

Il malvivente – scrive Il Giorno –  ha sferrato calci e pugni a un pensionato incontrato lungo via San Faustino per sottrasrgli il portafogli. Tra i due è nato un violento diverbio che ha richiamato l’attenzione dei residenti. Il rapinatore è riuscito a scappare con il cellulare del pensionato ma i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brescia lo hanno rintracciato a poca distanza, in Rua Sovera, con addosso ancora il telefono rapinato. E l’hanno arrestato.

Condividi