Quanto manca alla fine dell’Euro?

Marco Zanni, Europarlamentare, torna su Byoblu a distanza di un anno dall’ultima seguitissima intervista per raccontare come evolvono gli scenari di integrazione europea alla luce dell’elezione di Trump e della Brexit. Scenari che sembra inizino a segnare un ritiro degli stati membri dell’Unione Europea nella direzione di un recupero delle sovranità e degli interessi nazionali, ma anche che raccontano gli obiettivi mutevoli nel tempo degli Stati Uniti nel confronto della moneta unica, da promotori iniziali all’accantonamento del progetto Euro, che favorisce la politica mercantilistica della Germania, al supporto della centralità e dell’individualità dei singoli stati, uniti eventualmente da trattati bilaterali.

Letture che passano anche dalla visita di Steve Bannon, ex consigliere di Trump ed ex proprietario del network di informazione indipendente Breitbart, in Italia e in Europa per supportare il dialogo tra le posizioni politiche cosiddette populiste. Marco Zanni affronta poi il tema degli European Safe Bonds e dei suoi rischi, l’istituzionalizzazione della Troika attraverso l’intervento del MES, la credibilità del Movimento Cinque Stelle come forza anti-establishment (in realtà più simile a Macron) e l’ingerenza della Commissione Europea sul tema dell’informazione libera attraverso l’invenzione dell’allarme Fake News.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -