Migranti falsi minorenni, Borghezio: ‘finalmente la UE ci da’ ragione’

“Le conseguenze della consolidata prassi di molti giovani migranti economici di presentarsi nel nostro paese senza documenti e dichiarandosi minorenni per poter indebitamente godere dei relativi benefici è stata, seppur tardivamente, riconosciuta dal Commissario Avramopoulos” dichiara l’On. Mario Borghezio.

“Il Commissario Europeo per gli Affari Interni e l’Immigrazione, rispondendo ad una mia interrogazione, – spiega Borghezio – ha convenuto sulla necessità di conferire questo particolare status di protezione solo a chi ne abbia effettivamente titolo e che bisogna urgentemente migliorare e implementare gli orientamenti relativi alle procedure di accertamento dell’età. La Commissione si è altresì impegnata a condurre ulteriori approfondimenti sui metodi biometrici di identificazione”.

“Le nostre proposte, se esaminate con obiettività – conclude Borghezio – sono sempre finalizzate ad una immigrazione seriamente controllata nell’interesse generale!”.

On. Mario Borghezio – – Deputato Lega Nord al P.E.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -