Tagli alla sanità “qui non c’è piu’ un’ostetrica”. Donna partorisce nello studio medico

CASTEL DI SANGRO. Mamma in preda alle doglie partorisce nello studio del ginecologo. L’ospedale più vicino, quello di Isernia, era troppo lontano. La vicenda è raccontata da www.ilcentro.it

La donna va dal ginecologo all’una di notte. “Da noi non c’è più un’ostetrica”

E’ avvenuto all’una di notte a Castel di Sangro. Tre ore prima il ginecologo Elviro Saltarelli, aveva ricevuto la prima telefonata della giovane madre. Il piccolo, Gabriele, 3 chili e 790 grammi, ultimo di quattro fratelli, ha sorpreso tutti.

La mamma, che vive a Barrea, era in viaggio verso Castel di Sangro, con dolori fortissimi. “Aveva le doglie, ho capito che non era possibile affrontare il viaggio fino a Sulmona, né a Isernia», racconta il dottore, “allora le ho detto di venire subito nel mio studio”. Neanche il tempo di una visita e il piccolo Gabriele è venuto alla luce, all’una e trenta della notte, nello studio privato.

Poi il ginecologo ha accompagnato con la sua automobile, il piccolo, la mamma, la nonna e il papà all’ospedale di Isernia, per i consueti controlli post-parto.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -