“La maestra fa più errori dei bambini”, proteste dei genitori

“La maestra commette troppi errori, più dei bambini”. Con queste motivazioni i genitori degli alunni di una classe delle elementari di Casciana Terme Lari (Pisa) sono andati a riprendere come segno di protesta i propri figli prima dell’ultima ora di lezione. L’insegnante era già stata retrocessa al ruolo di maestra d’appoggio dopo le rimostranze di mamme e papà di una classe terza che avevano evidenziato numerosi errori nelle correzioni dei compiti.

Come riportato dal quotidiano La Nazione, la docente è un’insegnante precaria, assegnata all’istituto comprensivo Torquato Cardelli di Casciana Terme Lari e destinata come maestra prevalente a una classe terza. Durante i primi mesi di lezione, i genitori si sono accorti dell’inadeguatezza dell’insegnante. Invece di correggere gli errori dei piccoli alunni sui compiti, peggiorava la situazione inserendo suoi strafalcioni.



Le famiglie, esasperate dalla situazione, si sono rivolte al dirigente scolastico, il professor Gianluca La Forgia. Il preside non ha perso tempo e, dopo aver constatato la gravità dei fatti, poco prima delle vacanze di Natale ha retrocesso la docente al ruolo di maestra d’appoggio con orario spalmato non più su una ma su quattro classi di diverse sezione.

Invece di mitigare il disagio, questa decisione lo avrebbe ampliato, arrivando fino alla nuova clamorosa protesta. Nella giornata di martedì, i genitori sono andati a ritirare a scuola i piccoli della prima classe pochi minuti prima dell’ultima ora di lezione, quella della “discussa” insegnante. tgcom24.mediaset.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -