Libia, esplode oleodotto: “è attacco terroristico”

Un oleodotto che collega i campi petroliferi della compagnia al-Waha al terminal di El Sider è stato colpito da un’esplosione nel suo tratto a circa 30 chilometri della città libica di Maradah. Secondo quanto hanno riferito dall’Esercito nazionale libico (Lna) al Lybia Times si sarebbe trattato di un attacco terroristico.

E’ stato un commando di uomini armati a causare l’esplosione dell’oleodotto. Secondo fonti militari libiche, riporta il sito della Reuters, i terroristi sono arrivati sul posto a bordo di due vetture e hanno minato l’impianto con gli esplosivi.

“Testimoni hanno visto due jeep vicine alla zona poco prima dell’esplosione e noi crediamo che stessero piazzando l’esplosivo”, ha detto un portavoce di Lna. Secondo quanto hanno reso noto dalla brigata di Marada, che ha il compito di proteggere l’oleodotto colpito, l’esplosione è stata provocata da uomini non identificati. Quanto avvenuto molto probabilmente provocherà un calo della produzione di greggio della Libia. Waha Oil è una sussidiaria della compagnia petrolifera nazionale Noc. (AdnKronos)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -